Osteoartrite
del gatto,
cos’è

L’osteoartrite è una patologia cronica che può colpire le articolazioni dei gatti.

E’ una patologia molto comune ma ampiamente sotto-diagnosticata: studi scientifici riportano che il 90% dei gatti sopra i 12 anni di età mostra segni di danno articolare, tuttavia il riconoscimento del dolore è piuttosto difficile poiché molti gatti non mostrano zoppia e spesso sono anche estremamente abili a nascondere dolore e malesseri.

Bisogna quindi stare in allerta per notare rapidamente cambiamenti anche poco evidenti che riguardano la mobilità, i livelli di attività, le abitudini di grooming e il temperamento. Questi sono segni non necessariamente riferibili all’età e invecchiamento, ma possono essere legati all’osteoartrite.

Per un gatto colpito da osteoartrite muoversi diventa difficile e doloroso e porta a dei cambiamenti nello stile di vita che ne peggiora di gran lunga la qualità.

Le cause di osteoartrite nel gatto possono essere molteplici. La maggior parte dei gatti presenta osteoartrite legata alla senilità delle articolazioni, infatti la prevalenza aumenta nei gatti anziani. Però fattori di rischio importanti sono anche i traumi e l’obesità, oltre al fattore genetico in alcune razze (es. Maine Coon, Burmese, Scottish Fold etc).

Osteoartrite
del gatto,
come
riconoscerla?

Tu conosci le abitudini del tuo gatto e ciò che ama meglio di chiunque altro. Cambi di atteggiamento e comportamento dovrebbero quindi diventare campanelli d’allarme in quanto potrebbero essere segni di dolore alle articolazioni.

Ma quali sono i primi segnali di un problema articolare?

  • Dorme di più e gioca di meno
  • Tollera meno lo spazzolamento o si pulisce meno il mantello
  • Fa fatica a saltare e non si arrampica più come prima
  • Si autoisola maggiormente
  • È più aggressivo e accetta meno di essere accarezzato
  • È riluttante a farsi le unghie

In poche parole, un gatto che gioca meno, dorme di più, tende a muoversi in casa con minore agilità, potrebbe essere affetto da osteoartrite!

La buona notizia è che l’osteoartrite non è una fatalità. Chiedi informazioni al tuo veterinario per preservare il più possibile le articolazioni e il benessere del tuo gatto!

Osteoartrite
del gatto,
cosa fare?

Innanzitutto è importante accorgersi dei primi campanelli di allarme e parlarne subito con il proprio veterinario. Oggi esistono diverse soluzioni per migliorare la mobilità e la qualità della vita dei gatti con articolazioni colpite da osteoartrite. 

La prima riguarda l’adattamento ambientale che prevede una revisione degli spazi utilizzati dai nostri felini, al fine di renderli più favorevoli e adatti alla vita di un gatto con problemi articolari.

Un altro modo per affrontare il problema è quello di servirsi di alimenti complementari dietetici, validi e sicuri che possono supportare il metabolismo delle articolazioni, preservare la capacità di movimento e migliorare la qualità della vita dei nostri gatti affetti da artrosi. 

SCOPRI FLEXADIN® ADVANCED GATTO, IL PRIMO PRODOTTO PER GATTI CON UC-II®


Vuoi saperne di più sull’Approccio Flexadin® Advanced?

Ultime notizie

Leggi le ultime novità sulla salute
e sul benessere di cani e gatti